Assassin’s Creed Dynasty, sarà questo il nuovo capitolo – ambientato in Cina – della saga?

di Enrico Cantone Commenta

E’ spuntato nelle ultime ore un ghiottissimo leak riguardante il prossimo capitolo di Assassin’s Creed. Si chiamerebbe Dynasty e potrebbe essere ambientato nella Cina della dinastia Ming. Per i pochissimi che non lo sapessero, l’ultima uscita della famosissima saga si chiama Origins ed è retrocessa alle origini della setta degli Assassini, fino all’antico Egitto.

Assassin's Creed

Il leak in questione proviene da un impiegato di Technicolor, azienda che si occupa di animazioni anche per importanti titoli come Fifa e Call of Duty. C’è però da analizzare nel dettaglio quest’indiscrezione, considerato soprattutto che Ubisoft ha già proposto in passato “China”, un capitolo della trilogia dei giochi platform di Chronicles.

Non solo: l’episodio in questione narra le vicende di Shao Jun, assassina che conobbe anche Ezio Auditore da Firenze. Ebbene, l’anno in questione è il 1526, nel pieno della dinastia Ming che, lo ricordiamo, durò per circa tre secoli, dal 1368 al 1644. Insomma, non è un’ipotesi peregrina, ma è complicato immaginare due capitoli con la stessa ambientazione sia dal punto di vista “geografico” che temporale.

D’altro canto, però, va segnalato che ormai da anni si parla di un’ambientazione “orientale” per una storia “principale” di Assassin’s Creed. Sarebbe d’altronde lo scenario perfetto per i nostri adorati Assassini che amano operare nell’ombra…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>