Anteprima Resistance 3

di Alessandro Bombardieri 2

Resistance 3 è uno sparatutto in prima persona atteso per il 2011 in esclusiva PlayStation 3...

Resistance 3 è uno sparatutto in prima persona atteso per il 2011 in esclusiva PlayStation 3, come i suoi due predecessori, che hanno segnato i primi anni di vita della console Sony.

Gli sviluppatori del gioco sono gli Insomniac Games, mentre a distribuirlo sarà come sempre la Sony.

Stranamente la trama del terzo capitolo non proseguirà quella dei primi due, cambiando addirittura il personaggio principale. Il gioco sarà ambientato nel 1957, 4 anni dopo gli eventi narrati in Resistance 2.

Proprio a proposito delle novità di Resistance 3, sono comparse su Game Informer diverse news riguardanti il nuovo capitolo della saga, che vi elenchiamo qui di seguito.

Anche in Resistance 3 ritroveremo la modalità co-operativa, anche se la storia di questa modalità sarà la stessa del single player, a differenza del secondo capitolo.

Ritroveremo anche la Weapon Wheel, African Prison sarà ora inclusa nella mappa di gioco, scopriremo che Capelli e Susan hanno messo su famiglia, così come che Capelli può entrare dalle finestre sfruttando la capacità di arrampicarsi sui muri.

Sarà presente una nuova arma chiamata Il Mutatore, capace di vaporizzare nebbie biologiche, portando fino all’esplosione del nemico. Tra le armi ritornano anche Bullseye, Magnum, Shotgun, Auger e Carbine. Le armi stesse potranno essere potenziate, mentre le granate avranno la forma di lattine per il cibo.

Per curare il virus dei Chimera potremo usare il vaccino, e scopriremo che gli umani sono diventati cannibali, e che i Longs Leg possono saltare dai tetti. La trama vedrà impegnato Capelli nel tentativo di salvare il figlio, e nella storia andremo a St Louis e New York.

Inoltre la componente online sarà molto meglio organizzata rispetto ai precedenti episodi.

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>