Death Stranding, sale l’attesa: parla il boss Kojima

di Roberto S. Commenta

L’uscita, verosimilmente, è prevista per il 2018 ma Death Stranding è già diventato un titolo di culto. Sarà una delle esclusive più importanti degli ultimi anni per Playstation, considerato che dietro questo progetto c’è la Kojima Productions di Hideo Kojima, per intenderci il papà della saga Metal Gear. Ebbene, proprio mister Kojima ha rilasciato alcune interessanti dichiarazioni sul gioco che vedrà tra i volti protagonisti anche quello di Norman Reedus, il Daryl della fortunata serie tv “The Walking Dead”.

“Sarà un gioco d’azione in un open world molto più profondo di quanto non siete abituati”, le prime parole di Kojima che poi ha continuato così: “E’ proprio la profondità del gioco il vero punto di svolta di Death Stranding che, per prima cosa, risulterà intuitivo e accessibile per tutti i tipi di giocatori. Un action game ha bisogno di armi? Certo, e ovviamente ce ne saranno. Ma ci saranno anche tanti modi diversi per raggiungere uno stesso risultato. Se vi piace combattere lo farete, altrimenti potrete scegliere opzioni diverse. Lo stesso concetto di arma verrà rivoluzionato”. Kojima ha poi parlato anche della struttura di Death Stranding: “Oggi, abitualmente, si conclude prima una campagna in single player per poi accedere all’online. Noi daremo le stesse possibilità anche a chi preferisce giocare in solitaria, andrà benissimo così“. Dichiarazioni che, diciamolo francamente, aumentano ancora di più la curiosità verso uno dei titoli più attesi dei prossimi mesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>