Kojima svela che i personaggi di MGSV saranno “più erotici”

di Alessandro Bombardieri Commenta

Alcuni dei personaggi nel prossimo Metal Gear Solid V: The Phantom Pain sono stati rielaborati per essere “più erotici“, secondo quanto svelato nelle ultime ore da Hideo Kojima, con l’obiettivo di promuovere la vendita di action figures ed incoraggiare i cosplay. Venerdì saranno svelati ulteriori dettagli sul personaggio femminile Quiet, così che ci possano essere già i primi cosplay il prossimo mese al Tokyo Game Show.


Come svelato qualche tempo fa, Metal Gear Solid 5 includerà una vasta modalità multiplayer, la quale sarà sviluppata dalla divisione appena nata di Kojima Productions a Los Angeles, in collaborazione con lo studio principale in Giappone. “Sì, stiamo pianificando la creazione di Metal Gear Online, il multiplayer adesso è in fase di sviluppo nello studio di LA ma anche in quello giapponese. Stiamo lavorando a stretto contatto per creare un multiplayer molto vasto per tutti i fans”, ha detto Kojima.

TRUCCHI METAL GEAR RISING REVENGEANCE

La versione finale di Metal Gear Solid V: The Phantom Pain avrà una grafica migliore rispetto a quanto mostrato nel trailer alla conferenza Microsoft dell’E3 2013. Il creatore della serie Metal Gear ha affermato che il team di sviluppo attualmente sta concentrando il proprio lavoro su una piattaforma basata su PC, ma con in mente le piattaforme Xbox 360 e PlayStation 3. Secondo quanto rivelato da Kojima, il trailer dell’E3 era molto più vicino al risultato finale che si avrà sulle console di attuale generazione.

Metal Gear Solid V: The Phantom Pain arriverà anche su PlayStation 4, inoltre è previsto ancora pure su PS3 e Xbox 360. Il motore Fox Engine chiaramente dovrebbe dare il meglio di sè sulle console next-gen. Non esiste ancora una data di uscita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>