Xbox 720 e PS4 saranno le ultime console prima del cloud gaming?

di Alessandro Bombardieri Commenta

Davvero non ci saranno più le console?

Phil Eisler, dirigente di nVidia, ha rilasciato un’interessante intervista nella quale ha parlato del futuro del mondo dei videogiochi, in particolare soffermandosi sul futuro delle console domestiche.

Secondo quanto affermato da Eisler la PlayStation 4 e la Xbox 720 saranno le ultime console casalinghe, quindi dopo di loro si diffonderà il cloud gaming, tecnologia che sfrutta la connessione ad internet e si appoggia su PC molto più potenti delle classiche console.


Il dirigente di nVidia ha anche sottolineato che questa non è solamente una sua opinione ma è piuttosto un’idea molto diffusa all’interno del settore dei videogiochi. La teoria alla base di questa opinione è che l’hardware delle console invecchia molto velocemente, mentre la tecnologia cloud può solo che migliorare di anno in anno, a tutto vantaggio dei giocatori.

nVidia giocherà un ruolo da protagonista in questa storica transizione, grazie al progetto GeForce Grid che permetterà di avere una piattaforma di qualità a prezzi contenuti per i fornitori. Gli obiettivi di nVidia nel settore cloud sono quelli di aumentare la banda, abbassare il costo dei server e ridurre la latenza. A quanto pare qualcosa si sta muovendo realmente in questa direzione, come conferma il recente acquisto da parte di Sony di GaiKai, una delle compagnie più impegnate nello sviluppo del cloud gaming.

ONLIVE

Il cloud gaming consentirebbe agli sviluppatori di sfruttare completamente le caratteristiche dei PC, senza avere limitazioni imposte dall’hardware delle console. Tuttavia potrebbero volerci ancora diversi anni prima di dire addio alle console come le conosciamo oggi..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>