Star Wars the Old Republic record di registrazioni grazie al free to play

di Gtuzzi Commenta


Star Wars The Old Republic ha già ottenuto un ottimo record: infatti, questo nuovo titolo è stato in grado di guadagnare ben due milioni di nuovi account in seguito al passaggio al sistema di business free to play.
Dobbiamo ricordare, per tutti coloro che non lo sapessero, come all’inizio questo titolo MMORPG, realizzato da BioWare, offriva un abbonamento mensile, che ricordava per molti versi quello legato a World of Warcraft.

FAST AND FURIOUS SHOWDOWN IN ARRIVO?
Il quantativo di giocatori che prendevano parte alle partite di Star Wars the Old Republic, però, è caduto molto in basso poco dopo l’esordio del videogioco, con una drastica riduzione pari a 400 mila utenti nel periodo compreso tra febbraio e marzo 2012, a distanza di pochi mesi dalla data di release ufficiale.
Questo trend negativo si è pericolosamente confermato con il passare del tempo e ha portato i vertici di Electronic Arts e BioWare a modificare le proprie strategie, passando da una modalità di abbonamento mensile al sistema free to play.

TRUCCHI SIMCITY 2013 OBIETTIVI SBLOCCABILI

Proprio questo repentino cambio di rotta sembra aver funzionato: dati alla mano, dall’esordio di questo nuovo modello di business free to play, sono stati creati più di 2 milioni di nuovi account e ogni giorno che passa questo numero aumenta sempre di più.
In poche parole ciò vuol dire che ci sono più utenti con cui cominciare delle partite, ma allo stesso tempo significa anche maggiori possibilità di sviluppo per le glide, maggiori sfide Warzone e più sistemi per gli utenti per far migliorare i personaggi che si guidano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>