Diablo III Reaper of Souls annunciato

di Alessandro Bombardieri Commenta

Durante il Gamescom 2013, Blizzard ha rivelato ufficialmente Reaper of Souls, la prima espansione di Diablo III. Le novità più importanti sono rappresentate dal nuovo level cap a quota 70 e dall’introduzione del personaggio del Crociato, che avrà il compito di sfidare Malthael rinato come angelo della morte dopo gli eventi di Diablo II: Lord of Destruction.


La nuova classe Crociato sfrutta incantesimi da battaglia che rafforzano gli alleati e indeboliscono i nemici. I crociati sono descritti come veri e propri colossi umani, aggiungono potenza e versatilità a qualunque compagnia di avventurieri. Come affermato da Mike Morhaime, presidente e cofondatore di Blizzard Entertainment, fin dall’inizio, Diablo si è basato sulla lotta fra bene e male, e Reaper of Souls esplora i lati più oscuri di questo conflitto.

Questa prima espansione di Diablo III include miglioramenti chiave alla dinamica di gioco, un nuovo atto da esplorare, una nuova classe di personaggi, ricchissimi nuovi bottini e altre opzioni di fine gioco. Vengono inoltre introdotti sostanziali miglioramenti al sistema del bottino, permettendo ai giocatori di potenziare ulteriormente i loro personaggi grazie a un sistema nuovo e migliorato di oggetti leggendari a più livelli, nuove opzioni per la creazione di oggetti da parte di fabbro e gioielliere e altro ancora.

TRUCCHI DIABLO III

Il sistema di livelli d’eccellenza di Diablo III è stato potenziato per l’espansione, e presenterà maggiori possibilità di avanzamento e maggiore longevità a fine gioco. Quando non sono impegnati a salvare il mondo, i giocatori potranno distrarsi con due nuove modalità, Corse al tesoro e Prove dei Nefilim, che presentano divertenti sfide con ricche ricompense.

Per il momento non c’è ancora una data di uscita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>