Fifa ed EA si dividono: cambierà il nome

di pask Commenta

Il rapporto tra EA e Fifa si era incrinato già da diversi anni e questo ha portato ad un cambio di rotta da parte di Electronic Arts.

Ci sono, e non ci saranno più, poche certezze nella vita e nei giochi EA è FIFA. Per quasi 30 anni, EA e FIFA hanno lavorato insieme per pubblicare un gioco FIFA ogni anno e renderlo uno dei franchise di giochi sportivi più grandi e di maggior successo di tutti i tempi. In superficie, EA e FIFA erano alla ricerca del successo del franchise, ma dietro le quinte la loro relazione era difficile e questo sembra aver portato ad una definitiva rottura. La grande domanda ora è cosa succede quando queste due parti e chi ne trae vantaggio e cosa riserva il futuro per le partite di calcio? Scopriamolo. Nel 2021 le voci hanno rivelato che il rapporto tra le due parti si è in qualche modo inasprito nel corso degli anni. Il contratto tra le due società scadrà entro la fine dell’anno dopo la Coppa del Mondo in Qatar. Entrambe le società si sono sedute per rinegoziare il contratto, ma sembra che vogliano cose diverse.

La prima è che FIFA sta cercando più soldi da EA per aver usato il loro nome. Da $ 150 milioni a $ 1 miliardo in un ciclo di 4 anni (ogni Coppa del Mondo), solo per usare il proprio nome e marchio. Questo contratto abbreviato significa anche che la FIFA ha un maggiore controllo sul futuro del franchise. Ciò significa che cercano altri sviluppatori e costringono EA a giocare secondo le proprie regole. La possibilità che la coppa del mondo si sposti ogni due anni ha ancora più implicazioni, che possono portare a più problemi con una rinegoziazione. La FIFA potrebbe anche non essere disposta a concedere a EA un contratto esclusivo che complicherebbe le cose.

EA non pagherà quei soldi (anche se potrebbero). Il problema più grande che affligge FIFA sono gli aggiornamenti incrementali che i giochi hanno ricevuto ogni anno. Ciò è dovuto principalmente alle restrizioni imposte loro dalla FIFA. Volevano introdurre nuove modalità e allontanarsi dagli aspetti di simulazione del gioco e passare a un gameplay più in stile arcade. Mentre cercava anche di espandere il gioco negli Esports, ma la FIFA sapendo che EA avrebbe ottenuto maggiori profitti da questo, ha deciso di limitarli.

Con entrambe le parti in lotta per soldi e aspettative, i negoziati sono falliti. Sappiamo tutti che entrambe le società non sono immacolate e affamate di denaro. EA sa che se cede a FIFA, ha meno controllo e deve spendere più soldi. La FIFA ha visto l’enorme quantità di profitti che EA ha ottenuto dal loro nome e sta cercando di ottenere parte di quel successo. Se queste due società si separano, cosa riserva loro il futuro e chi ne beneficia di più? Sicuramente la FIFA perdendo EA che ha reso noto il marchio stesso grazie al gioco ci perderebbe molto di più, mentre per EA basterà cambiare il nome e si è già pensato a quale “EA Sports FC”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>