Quanto ci sarà di God of War in The Last of Us Part 2

di Enrico Cantone Commenta

Lo sviluppo di The Last of Us Part 2 procede spedito ma Naughty Dog ha già fatto sapere di non avere alcuna intenzione di affrettare i tempi per l’arrivo sul mercato: ormai è chiaro che i giocatori preferiscono aspettare qualche mese in più pur di avere un prodotto qualitativamente già all’altezza.

The Last of Us Part 2

Nelle ultime ore è spuntata un’intervista rilasciata al Weekly Famitsu da John Sweeney e Arne Mayer, rispettivamente Art Director e Director of Communications del progetto. I due hanno fornito dettagli interessanti su quello che sarà The Last of Us Part 2 parlando più nello specifico di quanto giochi come Horizon Zero Dawn, Marvel’s Spider Man e soprattutto God of War stiano influendo sullo sviluppo.

Un’influenza che potrebbe essere anche più profonda del preventivabile: stando ad alcune indiscrezioni, dai tre titoli sopracitati potrebbero addirittura essere state prese in prestito alcune feature specifiche. Interessante sottolineare come i tre titoli citati siano stati delle esclusive Sony, e quindi di PS4, negli ultimi due anni, ammettendo anche una sorta di “rivalità interna” alla casa giapponese anche se vissuta in modo molto sano. La parola d’ordine è “collaborazione”, spesso presente nel lavoro tra i vari studi che vanno a mutuare caratteristiche che altrove hanno riscosso successo. Insomma, The Last of Us Part 2 sembra nascere sotto una buona stella…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>