Alien Vs Predator

di Gianluca Bruno Commenta

Anteprima Alien Vs Predator per Playstation 3, Xbox 360 e Pc...

Durante la prima presentazione avvenuta durante l’ E3 2009 Alien Vs Predator si dimostrava un gioco potenzialmente di buon livello tecnicamente ben realizzato, smentendo di fatto le critiche ad un gioco a cui il grande pubblico si avvicinava con non poca diffidenza.
Le vicende del nuovo Alien Vs Predator avvengono 30 dopo la fine di Alien 3. Un gruppo di marine giungono su un pianeta misterioso dove scopriranno un misteriosa piramide Predator piena zeppa di uova di Xemorfo.
La trama è molto lineare, solo in alcuni punti del gioco si potranno scegliere vie alternative per giungere a destinazione. Questa caratteristica non è però una mancanza ma una scelta ben precisa per aumentare l’esperienza cinematografica e quanto più possibile l’adrenalina..

3 razze per 3 campagne
Come nel titolo del 1999 realizzato da Rebelllion al giocatore viene data la possibilità di scegliere quale delle tre campagne affrontare dando la possibilità di passare da una all’altra senza limitazioni. Potremo quindi essere un Marine mandato allo sbaraglio, uno Xemorfo o un Predator.
Marine = carne da macello
Nei panni del marine dovremo superare insieme ai nostri compagni innumerevoli scontri con le due razze aliene. Entrambe molto più forti e letali metteranno in seria difficoltà il giocatore nascondendosi nel buoi e sbucando all’improvviso per massacrarvi senza che ve ne accorgiate neppure.
Da quello che abbiamo potuto vedere graficamente spicca lo splendido impianto di illuminazione che il team di Rebellion ha sviluppato appositamente per questo gioco. Le luci e le ombre sono dinamiche creando un senso di adrenalina nel momento in cui vengono a mancare.
Proprio questa sensazione di perenne assedio da ben due razze aliene e dalla difficoltà di uscirne vivi caratterizza la campagna degli umani, che a nostro parere rimane la più emozionante da giocare.


Letali e spietate macchine da morte
Nei panni degli Alien il mondo appare molto differente da come lo conosciamo. Distorto, sfocato e semplificato. Eliminare qualsiasi altro essere vivente è l’istinto che predomina in queste creature. Per ricreare le movenze delle creature il sistema di gioco è stato molto semplificato. Vengono infatti indicati gli elementi dello scenario dove il nostro Alien può agrapparsi o usare per saltare e al giocatore basterà una pressione sull’apposito pulsante per muoversi in quella direzione, saltando, arrampicandosi o scivolandoci sopra con estrema velocità.
Spietati e letali a corto raggio ma facilmente uccisi da qualche raffica di fucile in campo aperto, per sfruttare al meglio un Alien bisogna fare attenzione a non scoprirsi mai, nascondendosi nelle ombre e attaccando rapidi e senza sbagliare.

Alien Vs Predator non porta sicuramente nulla di nuovo ma sembra riproporre con successo una formula che fà dell’atmosfera inquetante e adrenalinica il suo punto di forza, rimanendo fedele ai canoni cinematografici.

Ritorna anche al modalità Multiplayer, che dovrebbe essere uno dei punti di forza del gioco. Le tre razze avranno diverse limitazioni, 18 giocatori in contemporanea e una modolità di collaborazione nella quale creare team di 4 marine e insieme affrontare infinite orde di alieni.
Non ci resta di aspettare l’uscita del gioco prevista il 19 Febbraio 2010 per Xbox360, Playstation 3 e Pc per scoprire se i ragazzi di Rebellion hanno fatto veramente un buon lavoro.
Immagini

trailer italiano del gioco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>