Breccia prova a rispondere alle critiche sul design di PS5

di pask Commenta

Se la forma di PlayStation 5 non vi convince, guardate questo video.

Premessa: questo articolo non viene scritto per criticare nessuno, né la Sony, nè Breccia per il suo esemplificativo video che vi invitiamo a guardare qualora aveste dei dubbi sulla forma e sul montaggio della nuova console PlayStation 5 che è diventata a tutti gli effetti: actual gen, ossia di questa generazione. Sarà difficile abituarsi a non chiamarla più next gen, prossima generazione, vero?

Nel video in questione, l’appassionatissimo di design Breccia, prima di mostrare il suo lavoro prova a dare delucidazioni sul lavoro svolto da Sony. Vi assicuriamo che, a differenza di Sony che si limitò a smontare la console pezzo per pezzo, Breccia prova a delucidare perché sono state prese certe scelte. Dunque date una bella occhiata, ma soprattutto ascoltata, che siamo sicuri molti di voi troveranno anche utile.

Il primo punto che va a toccare nell’argomento design è ovviamente quella maledetta basetta che, come vedrete, ha causato stress a tutti i compratori della console che si sono dovuti scervellare per il suo montaggio. In realtà Breccia qui ci spiega che il montaggio in sé non è complicato, ma l’errore GRAVE di Sony è stata la mancanza di “Affordance” ossia intuito nell’utilizzare gli oggetti.

Poi Breccia si dilunga sullo smontaggio e fa notare, tra le varie cose, la totale mancanza di ordine all’interno. Ma non solo, altro grave fatto è la presenza di gancetti che servono per agganciare il pannello bianco alla console, che graffiano sin da subito la scocca quando appunto si va a togliere il pannello. Non farebbe piacere a nessuno graffiare una console sin dal primo utilizzo.

Altra nota negativa, sempre per lui, è la presenza di troppi pezzi nella fase di smontaggio. Essenzialmente la critica sta proprio nel fatto che, di base, un designer dovrebbe creare quanti meno pezzi possibili per permettere non solo un facile smontaggio, ma per dare anche una certa armonia alla struttura.

Design Alieno

Poi finalmente potrete vedere la sua creazione, che ha ribadito spesso essere senza pretese e fatta in soli 3 giorni, dove ha provato a dare una forma da ufo a tutta la console e soprattutto dove ha mostrato poi sul progetto tutte le soluzioni da lui ribadite in precedenza sui problemi della console. Qualcuno ovviamente ha già detto che è meglio l’originale perché questa sembra l’aspirapolvere robot, però ormai è risaputo che fare contenti tutti è impossibile.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>