Watch Dogs rimandato alla primavera 2014

di Alessandro Bombardieri Commenta

watchdogsnuovonews

Il titolo open world di Ubisoft, Watch Dogs, è stato rimandato alla primavera del 2014. L’uscita del gioco era in precedenza prevista per il mese di novembre 2013 per Xbox 360, Xbox One, PlayStation 3, PlayStation 4, PC e Wii U.


Ubisoft in un comunicato ha detto che l’obiettivo fin dall’inizio era quello di proporre qualcosa di veramente innovativo per la next-gen di console, ed è proprio con questo in mente che è stata presa la dura decisione di rinviare l’uscita di Watch Dogs alla primavera del 2014.

Come spiegato qualche tempo fa da Nik Schmidt di Ubisoft, durante lo sviluppo della trama principale, ricca di missioni e personaggi intriganti, si apriranno scenari unici con la semplice esplorazione del mondo di gioco. In Watch Dogs il multiplayer non sarà una modalità separata dal single player, e si concentrerà sul tentativo di impiantare virus nei cellulari degli altri giocatori, mentre si aggirano per la città nella loro modalità single player. A schermo compare una barra di completamento mentre un giocatore sta subendo un tentativo di hacking, e questo attiva una missione in cui il giocatore deve difendersi dall’attacco dell’assalitore per impedire di essere contagiato dal virus. Questi attacchi possono essere bloccati rintracciando o uccidendo il giocatore.

WATCH DOGS LIMITED EDITION

Tutti i giocatori, sia l’hacker che l’obiettivo, vedono sè stessi come il protagonista Aiden Pierce, mentre gli altri giocatori appaiono come generici personaggi non giocabili. Questo ricorda vagamente quanto visto nel multiplayer di Assassin’s Creed, con il giocatore che rimane in incognito tra i passanti. Sarà comunque possibile anche solo guardare gli altri giocatori oppure assistere altri player durante un inseguimento per esempio.

Purtroppo dovremo attendere fino alla primavera 2014 per mettere le mani su Watch Dogs.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>