3 consigli per diventare gamer professionista

di pask Commenta

Tutto quello che dovete sapere per diventare effettivamente un gamer professionista

Il settore del gaming è in continua crescita, i giovani che vogliono cercare di intraprendere una carriera da gamer professionista sono sempre di più. Lo dimostra il fatto che il numero di videogiocatori continua a crescere esponenzialmente, nel nostro paese se ne contano 17 milioni circa.

gamer professionista

Tra questi ultimi c’è anche chi si lancia nel gioco d’azzardo online, con l’avvento del casinò live in rete. Gran parte di coloro che si cimentano nel mondo del gaming, prende il gioco come una fonte di sfogo o di relax, ma un’altra buona fetta, soprattutto tra i giovanissimi, punta a costruirsi un futuro nel mondo dei videogiochi. Ad oggi il gamer è un vero e proprio lavoro, coloro che si cimentano nei giochi sportivi potrebbero addirittura avere la possibilità di partecipare ufficialmente alle prossime Olimpiadi. L’idea era già stata partorita per quelle che si sono disputate quest’estate a Tokyo, poi non se ne è fatto più nulla.

Il progetto, tuttavia, sembra essere semplicemente rimandato. Fatte queste premesse, se anche tu vuoi diventare un gamer professionista e non sai da dove iniziare, ecco a te 3 consigli fondamentali per intraprendere questo tipo di carriera. La cosa più importante resta certamente seguire le tue passioni, che ti stimolano a metterti alla prova in un determinato gioco nel quale, pur essendo magari ancora alle prime armi, conosci già qualche dinamica. Pensa che in Giappone, a proposito soprattutto dei giochi sportivi, sono nate delle vere e proprie palestre per professionisti del gaming. Non si può imparare a giocare a tutto, tanto vale concentrarsi sull’attività che si preferisce. Ti piace il calcio o qualsiasi altro sport? Concentrati su quello. Ti piace il calcolo? Buttati sui giochi strategici. Trova la tua dimensione, è sicuramente una buona base dalla quale poter partire.

In secondo luogo, non farti prendere dall’invidia nei confronti di chi è già ad ottimi livelli. Prendi il meglio dai tuoi concorrenti, cerca di capire quali fattori e quali caratteristiche li hanno portati a fare quello che fanno. Questo discorso vale per qualsiasi tipo di attività, ad oggi, grazie a YouTube, Twitch e quant’altro, è molto più semplice osservare le mosse di chi ha già esaudito il proprio sogno. I gamer, interagendo direttamente anche con il proprio pubblico, dispensano consigli, tienili bene a mente e sfruttali per tentare di migliorarti, di sviluppare le tue capacità e di raggiungere i gradini più alti del settore del gaming.

Il terzo ed ultimo consiglio che ti diamo, è quello di costruire una postazione di alto livello e che sia di tuo gradimento. Devi sentirti nell’atmosfera giusta, la postazione nella quale passi gran parte della giornata deve darti un feeling positivo. Purtroppo, per fare questo e per disporre di una buona postazione, è necessario uno sforzo economico. Un buon PC, una tastiera e un mouse da gaming, delle cuffie da PRO, un buon monitor, decorazioni, luci e molto altro richiedono un esborso di denaro piuttosto rilevante, ma non impossibile. Proteggi ed aumenta i tuoi risparmi, piano piano riuscirai ad armarti di una postazione da vero gamer. Non puoi esimerti dal farlo, perché con una postazione non all’altezza diventerebbe difficile entrare in competizione con chi è bravo quasi quanto te, o quanto te, e dispone di strumenti molto superiori ai tuoi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>