Medal of Honor fa infuriare il Ministro della Difesa britannico

di Alessandro Bombardieri Commenta

Liam Fox addirittura chiede ai negozianti di boicottare il gioco...

Medal of Honor, il nuovo capitolo della storica saga di sparatutto in prima persona, che uscirà il 15 ottobre prossimo per Xbox 360, PlayStation 3 e PC, sta facendo parlare di sé nelle ultime ore per le dichiarazioni del Ministro della Difesa britannico, il quale si è detto disgustato dal gioco.

Il nuovo Medal of Honor, che è ambientato ai giorni nostri in Afghanistan, metterà il giocatore anche nei panni dei talebani, e questo ha fatto andare su tutte le furie Liam Fox, Ministro della Difesa del Regno Unito.

Il Ministro, che evidentemente non ha mai giocato a molti sparatutto di guerra, o molto probabilmente non sa nemmeno cosa siano, ha dichiarato che è scioccante ritenere accettabile che qualcuno possa impersonare dei talebani.

Fox si è detto arrabbiato e disgustato dal fatto che un cittadino britannico possa voler comprare un gioco del genere nel quale si gioca nei panni di talebani contro la propria nazione.

Liam Fox addirittura chiede ai negozianti di boicottare il gioco…

Electronic Arts ovviamente ha risposto subito, facendo notare al ministro come in guerra gli schieramenti opposti siano sempre almeno due e qualcuno deve pur fare la parte del cattivo.

Forse secondo Fox era meglio fare la parte dei nazisti in un Call of Duty a caso… Voi cosa ne pensate di queste uscite dei ministri sui videogiochi?

Ricordo che Medal of Honor uscirà anche in Limited Edition.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>