Che fine ha fatto FarmVille? Chiuso definitivamente.

di pask Commenta

Farmville è stato uno dei primi giochi ad arrivare su Facebook compiendo una vera rivoluzione nel social network.

Chi ricorda il broweser game denominato Farmville? È stato uno dei primi giochi ad essere implementato sul social network di Mark Zuckemberg, ossia Facebook. Che fine ha fatto, dunque, Farmville? La risposta è arrivata questo mese, gennaio 2021.

Chiunque ha cavalcato l’onda del successo di Facebook, fin dal principio, quando il social in questione ha avuto il suo picco massimo; ha sicuramente giocato a Farmville almeno una volta nella vita. Questo perché come abbiamo detto è stato uno dei primi giochi ad atterrare sul social blu grazie a Zynga, nota per essere la fautrice che realizza questa tipologia di giochi. I cambiamenti che ha subito nel tempo sono stati molteplici, tanto che chi non ha avuto modo di continuarlo stenterebbe a riconoscerlo, eppure il gioco è sempre stato quello.

Come tutte le cose vecchie, compreso chi ci giocava all’inizio (feels) il primo capitolo, proprio per via della sua datazione, ha chiuso proprio in questo mese. L’azienda Zynga fa sapere cche la motivazione dietro tale scelta è dovuta ad un’altra grande fine, Flash Player, che l’azienda Adobe ha fatto sapere di aver dismesso. Flash Player è stato un importante mezzo su cui si basava praticamente mezza internet, che col tempo si è evoluta rendendo obsoleto il suo utilizzo.

Quindi insieme a Flash Player verrà chiuso anche il primo capitolo di Farmville e addio ai vostri bei campi di carote, zucchine, ortaggi in generale ed addio ai vostri cari animali. Nel caso in cui però voleste continuare la vostra attività potrete far affidamento alle altre due versioni del gioco (foto in alto) Farmville 2 o Farmville Mobile. Persino il New York Times scrisse del gioco come una grande rivoluzione dei social, cosa che nel 2009 effettivamente fù. Attendiamo infatti qualche commento nostalgico per chi ha giocato, anche in breve periodo, questo spensierato titolo che ogni giorno ci faceva preoccupare per il raccolto da cogliere come un vero e proprio simulatore di fattoria.

Nella storia Farmville ha vinto anche qualche premio, ma è sempre stato visto come una bazzecola e difatti fu pesantemente fischiato. Zynga disse di aver avuto anche difficoltà a reclutare nuovi sviluppatori perché si rifiutavano tutti di lavorarci per non avere una macchia del genere sul curriculum. Eppure nonostante tutto, Farmville è stato fautore di quello che oggi è un mondo fatto di discreti successi. Ma le ricordate poi le fantastiche notifiche dove si invitavano gli amici a giocare? Che tempi meravigliosi a pensarci.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>