Dragon Ball z Kakarot: quello che c’è da sapere

di pask Commenta

Uscito il 17 gennaio ecco alcune curiosità sul nuovo titolo della saga videoludica di dragon ball z.

È arrivato nei negozi fisici e digitali l’attesissimo nuovo titolo videoludico di una delle saghe animate più longeve ed amate di sempre, parliamo di Dragon Ball chiaramente e di questo nuovo capitolo dedicato alla saga Dragon Ball z.

Sicuramente la novità più grande e probabilmente unica per quanto riguarda un gioco dedicato a Dragon Ball è quella per la longeva esplorazione dichiarata. Difatti il titolo pur mantenendo lo stampo action / picchiaduro, ha una enorme nota RPG che lo contraddistingue. Se vi siete persi il trailer usate questo link.

Curiosità

Come già detto poco fa, la longevità data dal genere RPG è notevole ma ci sono anche altre caratteristiche al riguardo. Il giocatore quindi non si limiterà a combattere con i nemici storici come Vegeta, Radish, Junior, Fiocco Rosso ed altri che sicuramente conoscete, inutile farvi la lista. Dovrà quindi girare per il mondo di gioco alla ricerca di missioni secondarie, contenuti extra e minigame certo non obbligatori, ma necessari per chi vorrà completare il gioco al 100%.

Il gioco avrà un season pass che conterrà una nuova storia e due missioni originali aggiuntive. Season pass che potete trovare anche nella collector’s edition ancora disponibile su Amazon insieme ad un diorama, steelbook, artbook e la mappa del mondo di gioco. Esistono anche altre versioni acquistabili: deluxe edition che avrà gioco più oggetto extra e season pass; ultimate edition con gioco, oggetto extra, season pass, soundtrack.

I personaggi giocabili saranno ovviamente Goku poi, Vegeta, Piccolo, Gohan bambino. Ricordiamo che per questo titolo è stato creato un personaggio esclusivo ex componente della Squadra Genew che si chiama Bonyu (in foto) che potete trovare in una missione secondaria come confermato dal twitter ufficiale di Bandai Namco.

Nel mondo di gioco inoltre sarà possibile creare nuove amicizie parlando ed appunto accettando queste missioni secondarie che, inoltre, risponderanno anche ad alcuni quesiti riguardo l’anime che magari ci siamo chiesti negli anni.

Per quanto riguarda la lingua l’italiano sarà solo sottotitolato. Per i più curiosi esiste già un video di gameplay dalla durata di 1ora per farsi ancor meglio un’idea di quello che è il gioco, ma occhio agli spoiler. Ringraziamo SpazioGames per averlo fornito.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>