WiiU nuovo aggiornamento di sistema in arrivo per combattere gli hacker?

di Gtuzzi Commenta


La pesante situazione in cui versa la console Wii U non è certamente l’unica notizia preoccupante per il colosso Nintendo, dal momento che le condizioni economiche del marchio asiatico sembrano ancora più a rischio dopo che è arrivata la notizia riguardante il team Wiikey.
Come un fulmine a ciel sereno, anche in casa Nintendo la notizia su Wiikey, team famoso sulla scena hack Wii, ha sorpresa un po’ tutti.
Il gruppo Wiikey, infatti, ha comunicato che finalmente è stato in grado di penetrare all’interno della console sviluppata da Nintendo e, in poco tempo, diffonderà tutti i contenuti necessari per poter hackerare la piattaforma.

WII U ARRIVA UN NUOVO AGGIORNAMENTO
Senza ombra di dubbio, tutti i minuziosi dettagli che sono stati rilasciati da Wiikey (e che potrebbero fare riferimento ad un modchip o di un particolare dispositivo) avranno, senza ombra di dubbio, una conseguenza importante: in poche parole, tutto ciò servirà come stimolo ai tecnici di Nintendo per trovare il punto in cui è stata penetrata la console Wii U e provvedere alla riparazione di tale problema, rilasciando un nuovo aggiornamento di sistema.

DUST 514 USCITA PREVISTA PER IL 14 MAGGIO

Secondo il pensiero di diversi addetti ai lavori, sembra che la diffusione di una modifica hardware o software porterà in automatico ad un rialzo nelle vendite della console: potrebbe essere una mossa inscenata da Nintendo solo per sbloccare la situazione di stallo in cui è caduta la Wii U?
Si tratta certamente di un’ipotesi piuttosto forte, ma tenendo in conto il fatto che, qualche tempo fa, Nintendo ha iniziato a mandare tutta una serie di notifiche ai giocatori Wii per comprare una nuova Wii U, è bene non scartare alcuna possibilità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>